de profundis

E adesso?
Tutto è compiuto
non c’è più speranza

la luce è diventata terra
la carne è gialla
non c’è tempo per la redenzione

nessuno di questi corpi
conoscerà il giorno
il sole che odora di limoni.

Caravaggio, Il seppellimento di Santa Lucia (1608)
Siracusa, Chiesa di Santa Lucia alla Badia
Annunci

One thought on “de profundis

  1. Riuscire a entrare in un quadro, soprattutto quando si tratta di un quadro di Caravaggio, con quelle presenze, che sembrano uscire dalla tela e vivere (o morire) tra noi, e il mistero delle sue oscurità è un’avventura piena di fascino. Riuscire a rivivere e a esprimere attraverso una poesia gli stati d’animo in esso rappresentati è anche un dono che chi la scrive fa a se stesso e a chi la legge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...