notturno estivo

notturno estivo.
(di Elena Zuccaccia)

sento russare e non
sei tu
:
il vicino asiatico con la
finestra aperta
compone per me
fragorose sinfonie
e invece di provare
per la consorte
pena le invidio
i calci e i
soffocamenti fino al
mattino /
se volessero
dire dormire con
te – io, non la
moglie del vicino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...