poema da amiga

Ogni pretesto è buono
per starti vicino
persino setacciare versi
di Murilo Mendes o di Mário
De Andrade in cerca di oracoli
qualcosa come
“o anima che non conosci tutte le tue possibilità,
il mondo è ancora piccolo per riempirti”
o come “i fiumi,
oh mia dolce amica, sulla sponda dei fiumi
è la terra da popolare”
qualcosa insomma che mi dica
dell’aria che respiri
dei suoni che ti attraversano le palpebre
della paura che ti sfregherei
via dalle braccia se solo
potessi. Tu mi ascolti comunque
lo so – non esiste silenzio
spesso abbastanza da separarci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...