vuoto, intero

Dunque ciascuno di noi è una frazione
dell’essere umano completo originario.
Per ciascuna persona ne esiste dunque
un’altra che le è complementare.”
(Platone, Simposio)
Lo so non è strettamente
indispensabile vederti. In fondo
ti indovino benissimo nelle mail
che mi scrivi sento il respiro
fendersi nell’ansia ti ascolto
nel silenzio ridere. E la tua voce
i tuoi occhi il tuo profumo quelli
non ho certo bisogno di vederli
né di sentirli per conoscerli. E allora
com’è che mi manchi? dico:
com’è che mi manchi così tanto
come mai sento questa forma
cava dentro il petto
questa tensione del vuoto
a farsi intero?
Annunci

One thought on “vuoto, intero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...