i bilanci della domenica mattina

Cose da fare prima di passare nel mondo dei più.
– leggere tutti i millemila libri che ho comprato negli anni e mai aperto;
– riprendere e perfezionare almeno un paio delle lingue che ho cominciato a studiare e poi abbandonato (tedesco? portoghese? cinese? greco antico?);
– ascoltare tutti i dischi che ho in casa (questa è tosta sul serio);
– imparare a dipingere a olio e ad acquerello;
– imparare almeno a strimpellare uno strumento a fiato e uno a percussione (ipotesi: sax e batteria);
– fare l’esame di armonia e contrappunto che cominciai a preparare secoli fa e non diedi mai (l’ottavo e il decimo di pianoforte, lasciamo perdere per amor del cielo);
– fare tre o quattro bei viaggi, ma lunghi, senza programma, di quelli che vai in un posto e ti ci perdi;
– rivedere quelle cinque o sei persone che mi dispiace di non vedere mai.

Poi, possiamo anche salutarci senza rimpianti.

Annunci

6 thoughts on “i bilanci della domenica mattina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...