la saison des signes

È mio questo tempo intermedio
questa primavera annegata nei rumori.
Vedo segni ovunque: nella vespa
che mi invade il balcone coi suoi nidi –
nella falena grigionera sul muro
tutto rosa – nei polloni lucidi
che spaccano la corteccia morta.
Proprio adesso mi arrivano segni
di te – e io mi dico: no
non è un caso – e se pure
allora è una saggezza più grande
una voce sola in due gole.

Annunci

One thought on “la saison des signes

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...