litania

Mio dio mio vuoto a perdere
forma cava nel sangue
mia distorsione ottica
vociferazione

povero dio lacero
lama scheggiata
fai bene a non esistere
a tapparti le orecchie

vieni qui per favore
tacciamo un po’ insieme
fa paura anche a me
questo crocchiare d’ossa.

Annunci

4 thoughts on “litania

  1. Ci sono pensieri e sentimenti che letargici e vacui..non del tutto tangibili svolazzano senza forma. Quelli che non si conoscono che non si osa esprimere forse? O addirittura sentire..che si sotterrano giù giù in fondo a mille scuse e false rassicurazioni. Poi leggi una poesia come questa e ti vergogni come ci si vergogna di una nudità. Perché si palesa davanti a te il tuo più nudo riflesso, il tuo più vero sentire.. A volte queste poesie sono dei magnifici strazi..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...