per mio figlio

Chissà se ridendo
ti ricorderai dei mostri alieni
che ti assediavano l’ora del sonno
dei rituali di difesa – la spada
di legno sotto il cuscino il lenzuolo
tirato fin sopra il naso
la posizione raggomitolata –
o se dal buio continueranno a sorgere
mani scarnite occhi di faina
accesi nei tuoi sogni di uomo
incapace oramai
di inventare esorcismi.

Annunci

One thought on “per mio figlio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...